Berescit – Tu sei una cosa bella

padre e figlio

– Mamma, anche nelle storie di Dio ci sono i buoni e i cattivi?
– No, amore, nel giardino del mondo non esistono buoni e cattivi. Esistono uomini che si sanno figli e uomini che non si sanno figli.
– E come si fa a sapersi figli?
– Basta guardarsi bene. Tu a chi somigli?
– Non lo so, forse un po’ al papà.
– E sei una cosa bella?
– Credo di sì.
– Certo che lo sei. Sei un desiderio scoppiato nel cuore. Sei la cosa più bella che ci sia.
– Anche quando ti faccio arrabbiare?
– Sai cosa dice il buon Dio ogni sera prima di andare a letto?
– Sogni d’oro?
– Dice: “Che bello!” E se ne va a dormire contento, perché di meglio non poteva fare. E l’indomani fa ancora meglio.
– Sempre “Che bello”?
– Sempre “Che bello!” Solo cose belle. Come me e come te.
– Mamma, allora dobbiamo dirglielo ai cattivi, che sono figli anche loro. 
– Tu non dimenticarlo mai: si è figli per sempre, qualunque cosa succeda. Per questo si fanno sogni d’oro. Per questo domani si può ricominciare. 
– Ma alla fine vincono i buoni?
– Vince chi si sente amato.

* Questo è l’augurio che ti fanno mamma e papà, piccolo Tommaso, in questo giorno speciale.

1 Commento
Più recenti
Più vecchi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tanti auguri per questo giorno bellissimo per tutti!
Un abbraccio forte forte