Vai al contenuto

Te l’avevo detto!

Sembra che tra gli accordi prematrimoniali della coppia italiana media ci sia il diritto del marito a organizzare almeno due volte all’anno una grigliata. Io per la verità ne ero all’oscuro mentre sceglievamo insieme le fedi, la piegatura dei tovaglioli… Leggi tutto »Te l’avevo detto!

Controluce

Qualche mese fa ci siamo fatti un regalo per festeggiare la nostra nuova casa finalmente abitabile. Non potendo intagliare in un ulivo un letto nuziale di epiche memorie, abbiamo deciso di collocare al centro del focolare domestico – tra le… Leggi tutto »Controluce

Potare, che male!

A volte mi sembra che questo tempo della potatura non finisca mai. Sfrondare, tirar via i rami secchi, arrivare al succo, buttare via ciò che non serve, o non mi entra più, o non fa per me.In questo i miei… Leggi tutto »Potare, che male!

La metà di noi 3

E così oggi è l’8 marzo. L’ho capito perché alla radio, in tv, sugli stati wa, si parla solo di parità, di quote, di percentuali, di gap da colmare e di spazi da pretendere.  Beninteso. 1) A me piacciono tanto le… Leggi tutto »La metà di noi 3

Mariti e mariti

Qualche giorno fa un’amica provata dal suo pargolo nuovo di pacca mi elencava piangendo le cose fastidiosissime che fanno (credo) tutti i pargoli nuovi di pacca. Roba che tu ti chiedi: ma come ho fatto a sopravvivere a tali vessazioni… Leggi tutto »Mariti e mariti

Nostalgia

Ho resistito fino all’ultimo. Ho fatto cose pulito casa aperto e chiuso il frigo mandato lavatrici risposto alle mail archiviato contratti accoppiato calzini raccolto briciole e minuscoli lego. Ho riempito tutti i buchi perché la nostalgia non dilagasse. Non ho… Leggi tutto »Nostalgia

La cura

– Buongiorno, è la mamma di?– Sì, sono io. Che succede stavolta? Febbre? Raffreddore? Il vomito no, la prego!– No, no, stia tranquilla.– E allora cosa? Si è sbucciato un ginocchio? L’ha punto una vespa? Ha morso un compagno?– No,… Leggi tutto »La cura

Conta le stelle!

Siccome molto spesso nessuno mi ascolta, molto spesso io parlo da sola. O con l’aspirapolvere. E così, in un’epoca di madri pentite che se solo avessero saputo, anch’io passeggiando sottobraccio le dico: Ecco, stai a vedere, facciamo come se. Via… Leggi tutto »Conta le stelle!